HomeNewsApple risponde all'imposizione dell'India: no al USB-C sui vecchi iPhone

Apple risponde all’imposizione dell’India: no al USB-C sui vecchi iPhone

Apple ha chiesto al Ministero Indiano dell’IT di apportare modifiche alle nuove normative sul caricabatterie unico, che costringerebbero l’azienda a includere il connettore USB-C anche sui precedenti modelli di iPhone. Questa decisione comporterebbe delle modifiche nelle linee di produzione degli apparecchi destinati all’India, in modo da rispettare le leggi sulle esportazioni.

Secondo quanto riportato da Reuters, i rappresentanti di Apple si sono incontrati a porte chiuse con il ministro indiano dell’IT il 28 novembre, per esporre la richiesta di esenzioni dalle norme che obbligano ad offrire dispositivi con USB-C anche sui vecchi modelli di iPhone.

La Commissione europea ha già imposto ad Apple di includere la porta USB-C sui nuovi modelli di iPhone, come l’iPhone 15 e l’iPhone 15 Pro, in conformità alle norme che rendono il formato USB-C lo standard per la ricarica di smartphone, tablet, videocamere, cuffie, altoparlanti portatili e console portatili per videogiochi.

Dopo anni di tentativi volontari da parte della Commissione per limitare la frammentazione del mercato delle interfacce di ricarica, i principali produttori di telefoni cellulari hanno finalmente convenuto di adottare l’USB-C come standard per la ricarica.

Mentre quest’obbligo esiste per i dispositivi di nuova generazione in Europa, in India si vuole imporre agli produttori di telefoni di inserire questa porta anche sui modelli di vecchia generazione ancora in vendita, come ad esempio gli iPhone 14, iPhone 13, iPhone SE, ecc., progettati senza tenere conto della ricarica USB-C.

Questo verrebbe a comportare per Apple la necessità di rivedere la progettazione dei modelli precedenti e le linee di assemblaggio, per integrare la porta USB-C al posto di Lightning.

Inoltre, Apple ha recentemente raddoppiato la produzione degli iPhone in India, con circa il 12-14% degli iPhone prodotti e spediti in tutto il mondo provenienti dal paese asiatico.

Questa decisione potrebbe comportare un impatto significativo non solo sulla produzione di Apple, ma anche sulle scelte di acquisto dei consumatori indiani.

D'Orazi Dario
D'Orazi Dariohttps://it-it.facebook.com/darioita
Editore e Giornalista mi occupo di tutto quello che fa parte della tecnologia, automobili e curiosità. Laureato sono sempre stato appassionato alla scrittura e amo il mondo del giornalismo.
RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments