HomeNewsApprovate le fabbriche intelligenti: il futuro della produzione industriale

Approvate le fabbriche intelligenti: il futuro della produzione industriale

In Europa, la Commissione europea ha annunciato un piano ambizioso per promuovere l’Intelligenza Artificiale, con un focus sul supporto alle piccole e medie imprese. Questo piano prevede la creazione di “fabbriche di Intelligenza Artificiale” per fornire infrastrutture essenziali e servizi di supercalcolo per lo sviluppo dell’AI. Si mira a creare un ecosistema favorevole per la ricerca e l’innovazione nell’ambito dell’Intelligenza Artificiale.

La Commissione europea prevede di istituire un ufficio dedicato all’AI, riconoscendo l’importanza strategica che l’Intelligenza Artificiale riveste per il futuro dell’Unione Europea. Inoltre, si prevede l’accesso privilegiato ai supercomputer per le startup dell’AI e l’innovazione, al fine di colmare il divario infrastrutturale e tecnologico e garantire alle imprese europee le risorse necessarie per competere a livello globale.

Il piano propone la creazione di uno sportello unico per facilitare la collaborazione e lo sviluppo di progetti legati all’AI, e prevede incentivi per lo sviluppo di applicazioni nel settore dell’Intelligenza Artificiale. Queste misure rappresentano un passo significativo verso la creazione di un ambiente favorevole per l’innovazione nell’ambito dell’Intelligenza Artificiale in Europa. La Commissione mira a stimolare la crescita economica, sostenere la competitività delle imprese europee e posizionare l’Unione Europea come leader globale nel settore dell’Intelligenza Artificiale. Questo piano riflette la consapevolezza dell’importanza cruciale dell’AI per il futuro delle società moderne e l’impegno a garantire che l’Europa rimanga al passo con i rapidi sviluppi tecnologici del XXI secolo.

D'Orazi Dario
D'Orazi Dariohttps://it-it.facebook.com/darioita
Editore e Giornalista mi occupo di tutto quello che fa parte della tecnologia, automobili e curiosità. Laureato sono sempre stato appassionato alla scrittura e amo il mondo del giornalismo.
RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments