HomeNewsBikinioff: il bot nudista su Telegram che sta scatenando polemiche

Bikinioff: il bot nudista su Telegram che sta scatenando polemiche

Il bot Bikinioff di Telegram ha recentemente catturato l’attenzione di molti, ma non solo per le sue possibilità di spogliare virtualmente una persona in una foto, grazie all’uso di sistemi basati sull’intelligenza artificiale. La sua tecnologia particolarmente accurata rende i risultati finali sorprendentemente realistici, suscitando però preoccupazioni etiche e di sicurezza.

In effetti, l’ascesa del bot Bikinioff non è priva di polemiche a causa di alcuni episodi deplorevoli, come la diffusione di foto compromettenti di studentesse di una scuola media nella provincia di Roma. Inoltre, il servizio non è gratuito oltre la prima foto e richiede un pagamento in criptovalute, aprendo la porta a intermediari poco raccomandabili. Questi aspetti, uniti alle implicazioni morali del servizio, sollevano dubbi sulla sua legalità e sicurezza.

Sviluppato dalla Crystal Future OÜ con sede in Estonia, il bot di Telegram prende il nome di Bikinioff ed è progettato per “rimuovere facilmente i vestiti da qualsiasi immagine, lasciando solo lo stretto necessario”. L’utilizzo di questo bot solleva preoccupazioni legate alla privacy, alla sicurezza informatica e all’etica, poiché potrebbe essere utilizzato in modi dannosi e illegali, aprendo la strada a ricatti, bullismo e vendette. La sua connessione con intermediari anonimi che accettano criptovalute aggiunge ulteriori rischi alla sicurezza.

In conclusione, l’accessibilità e la semplicità d’uso di Bikinioff non devono oscurare il pericolo intrinseco di strumenti che violano la privacy e promuovono comportamenti dannosi online, evidenziando la necessità di respingere strumenti come questo e di attuare misure per contrastare le sue possibili conseguenze gravi e dannose dal punto di vista legale e morale.

D'Orazi Dario
D'Orazi Dariohttps://it-it.facebook.com/darioita
Editore e Giornalista mi occupo di tutto quello che fa parte della tecnologia, automobili e curiosità. Laureato sono sempre stato appassionato alla scrittura e amo il mondo del giornalismo.
RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments