HomeNewsDov'è finito Spec Ops: The Line? Un mistero da risolvere per i...

Dov’è finito Spec Ops: The Line? Un mistero da risolvere per i giocatori.

Il celebre gioco Spec Ops: The Line, sviluppato da YAGER, sembra non essere più disponibile sui principali store digitali come Steam, Fanatical, Gamesplanet e Nuveem. La notizia è stata diffusa da Wario64, esperto di videogiochi, ma al momento non è chiaro il motivo di questa rimozione. Ci sono ipotesi su scadenze dei diritti delle canzoni non originali presenti nel gioco, ma non ci sono dichiarazioni ufficiali al riguardo. Non è la prima volta che un vecchio videogioco viene rimosso dagli store digitali, ma la speranza è che come The Last Remnant di Square Enix, anche Spec Ops possa ricevere un trattamento simile con una versione tecnicamente migliorata del gioco. Nonostante il gameplay datato, Spec Ops: The Line ha una grande importanza storica in quanto ha mostrato al grande pubblico una nuova maniera di intendere la narrativa nei videogiochi, dando voce a una tematica eticamente complessa all’interno di un genere dominante dell’epoca come gli sparatutto in terza persona. Questo evento solleva nuovamente la questione del digitale contro il fisico e sottolinea l’importanza della preservazione videoludica per evitare che la memoria storica culturale di questi prodotti svanisca per sempre. In definitiva, Spec Ops: The Line è un videogioco che merita di essere giocato, non solo per il suo significato storico, ma anche per la sua capacità di mettere in discussione le convenzioni narrative del medium videoludico.

D'Orazi Dario
D'Orazi Dariohttps://it-it.facebook.com/darioita
Editore e Giornalista mi occupo di tutto quello che fa parte della tecnologia, automobili e curiosità. Laureato sono sempre stato appassionato alla scrittura e amo il mondo del giornalismo.
RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments