HomeNewsiOS 17: La rivoluzione del Tocco aptico su iPhone che spazzerà via...

iOS 17: La rivoluzione del Tocco aptico su iPhone che spazzerà via ogni aspettativa

Apple ha introdotto una nuova opzione di regolazione del Tocco aptico con iOS 17, simile alla tecnologia 3D Touch utilizzata in precedenza. La modifica è passata inosservata fino ad ora e è stata condivisa da un utente su Twitter. L’attuale versione di iOS, la numero 16, differisce da iOS 17 per l’aggiunta dell’opzione Default tra Lunga e Breve. Con iOS 17, l’opzione Default offre la stessa reattività della vecchia Breve, mentre l’opzione Breve viaggia più velocemente, intorno ai 200 millisecondi. Ciò significa che con iOS 17, un’opzione più veloce offre un’interfaccia più reattiva, ma potrebbe causare attivazioni accidentali. L’opzione Lunga di iOS 17 sembra mantenere la stessa velocità di iOS 16.

Il Tocco aptico sostituisce il 3D Touch da quando Apple ha cominciato a rimuoverlo dagli iPhone XR e successivi modelli a partire dalla serie 11. Si trova nelle impostazioni di Accessibilità e permette di regolare il tempo necessario per attivare il menu contestuale attraverso la pressione prolungata del dito sullo schermo. Apple ha introdotto in precedenza la tecnologia 3D Touch che permetteva di accedere al menu contestuale schiacciando più o meno forte lo schermo, ma era una tecnologia complessa e occupava molto spazio all’interno del telefono.

Con l’aggiunta dell’opzione Fast Haptic Touch in iOS 17, gli utenti possono regolare la sensibilità e decidere il tempo di risposta, avvicinandosi al vecchio 3D Touch. È importante sottolineare che iOS 17 offre molte altre novità oltre a questa modifica del Tocco aptico. Per ulteriori dettagli su tutte le nuove funzionalità del prossimo sistema operativo iPhone, potete fare riferimento ad un articolo riepilogativo.

D'Orazi Dario
D'Orazi Dariohttps://it-it.facebook.com/darioita
Editore e Giornalista mi occupo di tutto quello che fa parte della tecnologia, automobili e curiosità. Laureato sono sempre stato appassionato alla scrittura e amo il mondo del giornalismo.
RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments