HomeNewsLa nuova frontiera dell'Intelligenza Artificiale: ChatGPT come base per un robot umanoide?

La nuova frontiera dell’Intelligenza Artificiale: ChatGPT come base per un robot umanoide?

Il recente rapporto trimestrale di Microsoft ha confermato l’interesse e l’impegno crescente della società nel campo dell’intelligenza artificiale (AI), segnalando i primi successi ottenuti in questo settore. Secondo quanto riportato da Bloomberg, sembra che l’azienda guidata da Satya Nadella stia esplorando nuove opportunità, proprio in questo settore, con l’attuale valutazione di un possibile investimento in Figure AI.

La startup Figure AI, specializzata nello sviluppo di robot umanoidi, sembra essere al centro di attenzione per Microsoft Corporation e OpenAI, le quali stanno attualmente conducendo trattative avanzate per partecipare a un round di investimento di 500 milioni di dollari. Questa cifra rappresenterebbe una rilevante iniezione di fondi, destinata a supportare lo sviluppo di nuovi progetti, tra cui potenzialmente il robot umanoide basato sulla tecnologia ChatGPT.

La società Microsoft prevede di investire 95 milioni di dollari nell’accordo proposto, mentre OpenAI contribuirà con 5 milioni di dollari al finanziamento complessivo. Figure AI sta valutando anche altre opzioni di investimento, oltre a quelle proposte da Microsoft e OpenAI.

Il robot su cui Figure AI sta concentrando i propri sforzi è denominato Figure 01 ed è progettato per svolgere compiti pericolosi che non sono adatti agli esseri umani. Al momento, è incerto se gli investimenti di Microsoft ed OpenAI avranno un impatto immediato sui risultati e sulla realizzazione pratica di questo progetto.

Questa notizia è di notevole rilevanza, soprattutto considerando i recenti progressi compiuti da Tesla con il suo modello Optimus nel campo della robotica avanzata. L’interesse di Microsoft in Figure AI suggerisce una crescente attenzione verso lo sviluppo e l’applicazione di tecnologie avanzate, come i robot umanoidi, che potrebbero rivoluzionare la sicurezza e l’esecuzione di compiti pericolosi. Il settore dell’AI e della robotica sembra essere in evoluzione costante, con diverse aziende che competono per essere all’avanguardia nella creazione di soluzioni innovative e avanzate. Resta da vedere come questa possibile partnership influenzerà il futuro di Figure AI e come si posizionerà nel contesto più ampio del panorama tecnologico globale.

D'Orazi Dario
D'Orazi Dariohttps://it-it.facebook.com/darioita
Editore e Giornalista mi occupo di tutto quello che fa parte della tecnologia, automobili e curiosità. Laureato sono sempre stato appassionato alla scrittura e amo il mondo del giornalismo.
RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments