HomeNewsMacPaw lancerà il primo App Store alternativo per iPhone: una novità da...

MacPaw lancerà il primo App Store alternativo per iPhone: una novità da non perdere!

A breve Apple dovrà adeguarsi al Digital Markets Act (DMA), la normativa che mira a uniformare la regolamentazione delle piattaforme digitali in tutta l’Unione Europea e a garantire la parità di condizioni nei mercati digitali.

Tra le nuove regole che riguarderanno Apple ci saranno dei cambiamenti per iOS, Safari e l’App Store, che avranno un impatto sugli sviluppatori di app nell’Unione Europea. A partire da iOS 17.4, Apple introdurrà delle modifiche per aderire al DMA. Queste modifiche includeranno nuove opzioni per la distribuzione delle app da fonti alternative all’App Store, offrendo agli sviluppatori la possibilità di offrire le loro app iOS da marketplace diversi.

Un’azienda che si prepara a proporre un negozio alternativo è MacPaw, nota per l’app CleanMyMac X. Questa società ucraina offre già un’alternativa al Mac App Store chiamata Setapp, con oltre 240 app disponibili con un unico abbonamento mensile. MacPaw ha annunciato di essere pronta a lanciare un negozio alternativo per gli utenti iPhone dell’Unione Europea.

Il direttore Product Management di MacPaw, Mykola Savin, ha dichiarato che stanno lavorando per offrire un marketplace mobile di Setapp nell’UE, creando un ecosistema di app equo e sostenendo gli sviluppatori indipendentemente dalla loro dimensione.

Nonostante il nuovo store sarà disponibile solo per gli utenti UE, rappresenta comunque un mercato significativo, considerando che un terzo degli iPhone si vende nei 27 Stati membri dell’UE. Tuttavia, Apple ha già imposto dei limiti, tra cui una commissione del 3% per l’elaborazione dei pagamenti e un contributo aggiuntivo di €0,50 per ogni prima installazione all’anno oltre la soglia di un milione.

Il progetto del marketplace mobile di Setapp è in fase di sviluppo avanzato e dovrebbe essere pronto entro l’anno. Questa iniziativa è stata accolta positivamente dagli utenti e dagli sviluppatori, poiché offre un’alternativa all’App Store di Apple.

D'Orazi Dario
D'Orazi Dariohttps://it-it.facebook.com/darioita
Editore e Giornalista mi occupo di tutto quello che fa parte della tecnologia, automobili e curiosità. Laureato sono sempre stato appassionato alla scrittura e amo il mondo del giornalismo.
RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments