HomeNewsRecord di entrate per gli sviluppatori: l'App Store di Apple genera mille...

Record di entrate per gli sviluppatori: l’App Store di Apple genera mille miliardi di dollari nel 2022

L’ecosistema App Store ha registrato risultati straordinari in termini di entrate e vendite nel corso del 2022, come dimostra uno studio che sottolinea l’importanza di questa piattaforma sia per gli sviluppatori che per gli utenti. Questi risultati sono il segno tangibile del successo di un sistema che continua a crescere e a evolversi, offrendo sempre più opportunità per la creazione e la distribuzione di applicazioni di alta qualità.

Secondo una ricerca condotta da economisti di Analysis Group, finanziata da Apple, nel 2022 l’App Store ha generato una cifra impressionante di entrate e vendite per gli sviluppatori, pari a circa mille miliardi di dollari. La compagnia di Cupertino ha deciso di condividere i risultati dello studio per sottolineare i vantaggi dell’App Store e i successi degli sviluppatori che utilizzano questa piattaforma. Come esperti, possiamo affermare che questi numeri dimostrano l’importanza sempre crescente delle applicazioni mobili nel mondo digitalizzato di oggi.

Focalizzando l’attenzione sui dati specifici, la stima di 1,1 trilioni di dollari è composta principalmente da 910 miliardi di dollari generati dalle vendite di beni fisici e servizi effettuate al di fuori dell’App Store. La restante quota di 109 miliardi di dollari è attribuibile alla pubblicità in-app, mentre 104 miliardi di dollari sono generati dai beni e servizi digitali. Tale stima tiene conto delle vendite effettuate da aziende di qualsiasi dimensione, sia grandi che piccole, relativamente ai beni fisici e ai servizi.

Apple addebita una tassa che varia dal 15% al 30% sui pagamenti in-app, sugli acquisti di app e sulle sottoscrizioni in-app effettuati tramite l’App Store. Tuttavia, non viene applicata alcuna commissione sui pagamenti effettuati per acquisti alimentari online o per prenotare un viaggio su Uber utilizzando un dispositivo Apple. Va notato che, in base a quanto dichiarato dallo studio, la parola "fatturato" si riferisce ai pagamenti in-app, agli acquisti di app e alle sottoscrizioni, mentre la parola "vendite" si riferisce ai beni e ai servizi.

Le seguenti dichiarazioni sono state rilasciate dal CEO di Apple, Tim

La comunità globale di sviluppatori ci ha sempre motivati e ispirati, e questo rapporto conferma che l’App Store è un mercato in continua evoluzione in cui le opportunità non mancano. La nostra dedizione al successo degli sviluppatori e all’economia delle app è più forte che mai, e ci adopereremo per investire sempre di più in queste aree.

Nel corso degli ultimi anni, l’App Store ha continuato a crescere costantemente, raggiungendo quota 643 miliardi di dollari nel 2020 e 868 miliardi di dollari nel 2021, per poi superare la soglia del trilione di dollari nel 2022. Questo trend positivo dimostra quanto sia importante il settore delle applicazioni per dispositivi mobili, che continua a

Secondo l’azienda di analisi Analysis Group, la vendita diretta di app rappresenta solo una piccola porzione delle transazioni commerciali che avvengono attraverso l’App Store. Infatti, gli sviluppatori sono in grado di generare profitti anche grazie ai contenuti supportati da pubblicità e alla vendita di beni e servizi al di fuori della piattaforma di Apple.

Secondo uno studio recente, l’App Store di Apple è un’ottima piattaforma per le aziende, grazie alle politiche messe in atto per garantire la sicurezza delle transazioni e la fiducia degli utenti. Oltre ai tradizionali acquisti in-app e sottoscrizioni, l’App Store fornisce un meccanismo affidabile per le transazioni commerciali online.

Il report completo redatto da Analysis Group è consultabile sulla piattaforma Apple Newsroom.

Sconto imperdibile per l’iPhone 14 Pro!

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments