HomeNewsRivoluzione tecnologica: gli occhiali con AI che sorprendono anche i più esperti...

Rivoluzione tecnologica: gli occhiali con AI che sorprendono anche i più esperti con Vision Pro

L’uso di intelligenza artificiale è sempre più diffuso in vari settori, offrendo vantaggi evidenti agli utenti. Questa volta, il debutto imminente di un prodotto innovativo promette di stupire: si tratta dei nuovi Frame AI Glasses, occhiali realizzati da Brilliant Labs, dotati di un display virtuale heads-up e funzionalità AI. Questi occhiali, definiti come “la reinvenzione degli occhiali per l’era dell’intelligenza artificiale”, nascondono dietro le lenti una tecnologia sviluppata da OpenAI, integrando fotocamera, microfoni e speaker.

Il display micro OLED è integrato in una porzione della lente grazie a un prisma, mentre le batterie sono due e si ricaricano tramite una clip arancione speciale. L’autonomia dei Frame AI Glasses è dichiarata essere di circa un giorno, offrendo un’esperienza innovativa e completa.

Inoltre, l’azienda ha sottolineato che il dispositivo è progettato per adattarsi alla maggior parte delle persone, pesando meno di 40 g e offrendo una durata della batteria di un’intera giornata, compreso il supporto Mister Power. Frame è completamente open source, rendendo disponibili i file di progettazione e il codice su Github, e è progettato per una gamma IPD (inter-pupillary distance) di 58-72mm, coprendo la maggior parte delle persone.

Questi occhiali innovativi saranno disponibili in vari colori e sono già in preordine a 350 dollari, con funzionalità di intelligenza artificiale gratuite ma con limitazioni quotidiane. Presto verranno forniti ulteriori dettagli riguardo all’abbonamento premium. Sicuramente si tratta di una novità da non perdere per gli amanti della tecnologia e dell’intelligenza artificiale.

D'Orazi Dario
D'Orazi Dariohttps://it-it.facebook.com/darioita
Editore e Giornalista mi occupo di tutto quello che fa parte della tecnologia, automobili e curiosità. Laureato sono sempre stato appassionato alla scrittura e amo il mondo del giornalismo.
RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments