HomeNewsScopri cosa rischiano i cittadini che utilizzano il Pezzotto: le multe sono...

Scopri cosa rischiano i cittadini che utilizzano il Pezzotto: le multe sono alle porte

Le autorità intensificano i controlli contro la pirateria, minacciando pesanti sanzioni per coloro che adoperano il “pezzotto”.

Lo streaming di contenuti è diventato una pratica diffusa, grazie a piattaforme come Netflix e Prime Video che hanno reso legale ciò che prima era considerato illecito. Tuttavia, c’è chi critica il dover pagare per qualcosa prima gratuito.

L’aumento dello streaming ha anche portato all’espansione della pirateria e dei “pezzotti”, strumenti che consentono l’accesso a contenuti a pagamento gratuitamente. La lotta contro questa pratica si fa sempre più dura, soprattutto per coloro che usufruiscono di questi strumenti illegali per guardare partite di calcio senza pagare.

DAZN è stata particolarmente colpita dai “pezzotti”, dato che trasmette eventi sportivi molto popolari. Le autorità, insieme alla Lega di Serie A, stanno adottando misure più drastiche per contrastare la pirateria, minacciando multe fino a diverse migliaia di euro per i trasgressori.

Una delle iniziative anti-pirateria è il Piracy Shield, testato durante una partita di calcio per individuare gli utenti che utilizzano il “pezzotto” e bloccarli. Le autorità avvertono che le sanzioni potrebbero essere ancora più sever di fronte all’uso illegale di IPTV e altri strumenti per accedere a contenuti in streaming gratuitamente.

Chi viene sorpreso nel fare uso illegale del “pezzotto” rischia una multa da 150€ a 5000€, oltre alla possibilità di denunce penali in caso di recidiva e gravi violazioni.

D'Orazi Dario
D'Orazi Dariohttps://it-it.facebook.com/darioita
Editore e Giornalista mi occupo di tutto quello che fa parte della tecnologia, automobili e curiosità. Laureato sono sempre stato appassionato alla scrittura e amo il mondo del giornalismo.
RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments