HomeOperatori TelefoniciCavi sottomarini e reti satellitari: il nuovo fronte della geopolitica delle telecomunicazioni

Cavi sottomarini e reti satellitari: il nuovo fronte della geopolitica delle telecomunicazioni

Le principali economie mondiali si stanno concentrando sui cavi sottomarini e sulle reti satellitari come asset strategici. Governi, istituzioni e big player come Leonardo, Thales Alenia Space, Eutelsat e l’italiana Sparkle stanno investendo ingenti risorse in questa direzione. Tuttavia, devono competere con colossi come Amazon, SpaceX, Google e Microsoft.

La banda ultralarga sottomarina è al centro dell’attenzione, con 552 cavi per 1,4 milioni di km di lunghezza e un giro d’affari di 4,3 miliardi di dollari l’anno. Google, Meta, Amazon e Microsoft sono tra i principali investitori. La connettività sottomarina è diventata strategica, tanto che la guerra civile yemenita nel Mar Rosso ha già avuto impatti sulla posa dei nuovi cavi sottomarini.

Nel settore della banda ultralarga satellitare, il fatturato delle telecomunicazioni via satellite è destinato a crescere di 32,5 miliardi di dollari entro il 2027, secondo stime di Analysys Mason. SpaceX, con la costellazione Starlink, punta ad aumentare la copertura a livello mondiale, incluso l’interesse del Governo italiano. La connettività satellitare è vista come un pilastro portante per raggiungere gli obiettivi del Digital Decade dell’UE entro il 2030.

D'Orazi Dario
D'Orazi Dariohttps://it-it.facebook.com/darioita
Editore e Giornalista mi occupo di tutto quello che fa parte della tecnologia, automobili e curiosità. Laureato sono sempre stato appassionato alla scrittura e amo il mondo del giornalismo.
RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments