HomeOperatori TelefoniciCome preparare il 6G per un futuro sostenibile: azioni chiave da prendere...

Come preparare il 6G per un futuro sostenibile: azioni chiave da prendere in considerazione

Le nuove reti 6G per le telecomunicazioni e l’ultra-veloce internet potrebbero avere un impatto positivo sull’ambiente e contribuire a migliorare la sostenibilità di altre attività produttive attraverso l’integrazione di soluzioni intelligenti e l’uso diffuso di energie rinnovabili. Questa è la conclusione a cui è giunto un documento del Parlamento europeo dedicato alle tecnologie per l’informazione e la comunicazione.

Secondo gli esperti di Bruxelles, le reti di nuova generazione potrebbero aiutare l’Unione europea a implementare il Green Deal anche attraverso soluzioni digitali e di connettività. Attualmente, le tecnologie Ict rappresentano tra il 5% e il 9% del consumo globale di energia elettrica e circa il 2,5% delle emissioni di gas serra, numeri destinati ad aumentare con la crescente domanda di servizi basati sulla rete e interconnessi tra loro.

Il 6G promette di rivoluzionare la connettività con velocità di trasmissione dati elevatissime e comunicazioni a bassa latenza, ma si accompagnano anche a sfide come la privacy e la sicurezza informatica. Inoltre, nonostante punti all’efficienza energetica, il crescente consumo energetico legato alla domanda di dati e connettività rappresenta un’importante questione ambientale.

La corsa dell’Ue a reti e servizi di nuovissima generazione per internet super-veloce dovrà confrontarsi con i competitor asiatici come la Corea del Sud, che sta spingendo per posizionarsi come leader nelle tecnologie 6G, e la Cina, attualmente attiva nella ricerca e nella richiesta di brevetti internazionali.

Per favorire lo sviluppo del 6G, gli operatori dovranno risolvere sfide tecnologiche come l’uso dello spettro ad alta frequenza e le interferenze di rete. Il rapporto invita gli operatori a investire nelle superfici intelligenti riconfigurabili (Ris), una tecnologia in grado di mitigare l’impatto dell’interferenza di grandi ostacoli, come gli edifici, sui servizi di rete.

Il 6G offre promesse e sfide e per poter beneficiare appieno di questa tecnologia, sarà fondamentale trovare un equilibrio tra il progresso tecnologico e le considerazioni ambientali.

D'Orazi Dario
D'Orazi Dariohttps://it-it.facebook.com/darioita
Editore e Giornalista mi occupo di tutto quello che fa parte della tecnologia, automobili e curiosità. Laureato sono sempre stato appassionato alla scrittura e amo il mondo del giornalismo.
RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments