HomeOperatori TelefoniciLe sfide di Open Ran: perché i progetti multi-vendor non sono abbastanza...

Le sfide di Open Ran: perché i progetti multi-vendor non sono abbastanza convincenti

Secondo un recente rapporto del Dell’Oro Group, l’Open Ran non è la “panacea” che cambierà drasticamente le sfide di accesso o la concentrazione complessiva del mercato. Nonostante gli operatori stiano introducendo più virtualizzazione, intelligenza e automazione nelle loro strategie, il caso di business per una Ran multi-vendor sta perdendo appeal.

Nei prossimi anni, si prevede che l’Open Ran rappresenterà solo una piccola percentuale dei ricavi totali della Ran, ma le prospettive a lungo termine rimangono positive. Secondo Stefan Pongratz, vicepresidente e analista del Dell’Oro Group, entro il 2028, si prevede che l’Open Ran rappresenterà il 20%-30% dei ricavi Ran mondiali, rispetto al 7%-10% del 2024.

Il rapporto evidenzia che, nonostante un inizio lento, la quota di fatturato della Ran aperta in Europa raddoppierà tra il 2023 e il 2028. Tuttavia, si prevede che la Ran aperta multi-vendor rappresenterà solo il 5-10% dei ricavi totali della Ran entro il 2028.

Inoltre, il Nord America è destinato a guidare il mercato Open Ran nel periodo di previsione, nonostante una battuta d’arresto nel 2023. Queste prospettive interessanti mostrano come l’Open Ran rappresenterà una sfida e un’opportunità affascinante per il settore delle telecomunicazioni in futuro.

D'Orazi Dario
D'Orazi Dariohttps://it-it.facebook.com/darioita
Editore e Giornalista mi occupo di tutto quello che fa parte della tecnologia, automobili e curiosità. Laureato sono sempre stato appassionato alla scrittura e amo il mondo del giornalismo.
RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments