HomeOperatori TelefoniciScopri la mappa 2024 dei cavi sottomarini: il crescente dominio di Google...

Scopri la mappa 2024 dei cavi sottomarini: il crescente dominio di Google e Meta

La rete di cavi sottomarini per la banda ultralarga si sta espandendo rapidamente, con un aumento degli hub e dei progetti guidati dalle grandi aziende non appartenenti al settore delle telecomunicazioni, tra cui Google e Meta. Secondo la mappa aggiornata di TeleGeography, ci sono attualmente 559 sistemi di cavi e 1.636 punti di atterraggio attivi o in fase di costruzione.

I prossimi progetti previsti per il 2023-2025 prevedono investimenti record di 10 miliardi di dollari per portare online 78 sistemi che copriranno oltre 300.000 chilometri, segnando un tasso di crescita senza precedenti negli ultimi 20 anni.

Le grandi aziende tecnologiche come Google e Meta hanno investito in numerosi sistemi di cavi sottomarini, a causa del grande consumo di banda dei loro servizi di search, video e social media. In particolare, stanno lavorando su progetti in Africa che sono i più grandi nel continente.

La maggior parte del traffico Internet mondiale transita sotto i mari, generato principalmente dalle grandi piattaforme digitali. Complessivamente, i sistemi per la banda larga sottomarina superano una lunghezza di 1,5 milioni di km e generano un giro d’affari di 4,3 miliardi di dollari l’anno.

La mappa mostra la connettività globale “dal mare al cloud”, sottolineando il legame tra l’espansione delle cloud region mondiali e i sistemi di cavi sottomarini. Tuttavia, la recente instabilità geopolitica ha evidenziato i rischi di interruzioni nelle reti via cavo.

Il Mar Rosso svolge un ruolo vitale per le reti di comunicazione globali, ma è al centro di ripetuti attacchi che potrebbero mettere a rischio la connettività Europa-Asia. Questo rende sempre più attuale la riflessione sul futuro di questo hub cruciale delle tlc globali.

D'Orazi Dario
D'Orazi Dariohttps://it-it.facebook.com/darioita
Editore e Giornalista mi occupo di tutto quello che fa parte della tecnologia, automobili e curiosità. Laureato sono sempre stato appassionato alla scrittura e amo il mondo del giornalismo.
RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments