HomeOperatori TelefoniciUn futuro intelligente per l'Italia: l'importanza degli investimenti in innovazione secondo ZTE...

Un futuro intelligente per l’Italia: l’importanza degli investimenti in innovazione secondo ZTE e Cosentino

Una Smart Nation è un Paese che semplifica ogni giorno la vita dei suoi cittadini, in termini di complessità, accessibilità e tempo. Per diventare un Paese intelligente, sono necessari investimenti in innovazione e sviluppo di nuovi asset, in modo da garantire una crescita economica che produca benessere ai cittadini. Lo afferma Giada Cosentino, Presales Director Zte Italia, illustrando i pilastri fondamentali per la costruzione di un’Italia davvero digitale. Secondo Cosentino, il funzionamento di un Paese è simile a quello di un’automobile, con l’innovazione come motore principale e l’infrastruttura come scocca. Per essere davvero smart, l’Italia deve essere full optional, stimolando l’imprenditorialità digitale attraverso la sinergia tra startup e imprese e semplificando la burocrazia.

Per rendere l’Italia davvero digitale, sono necessari l’IoT, il cloud computing e la blockchain. Queste tecnologie permettono al veicolo di andare molto veloce, ma è importante garantire la sicurezza dei dati sensibili con tecnologie di protezione e prevenzione delle vulnerabilità. È indispensabile un approccio di cooperazione pubblico-privato, facendo investimenti in innovazione e promuovendo le competenze avanzate, mentre l’educazione digitale deve essere accessibile a tutti.

Per una società digitale inclusiva, è fondamentale sviluppare skill avanzati tra i cittadini e nella forza lavoro. Questo include competenze di programmazione, sviluppo software, linguaggio di coding, user experience e user interface design, nonché conoscenze specifiche su AI e ML. Questi percorsi richiedono investimenti importanti e personalizzati.

Zte è nota per il suo impegno nella ricerca, nell’innovazione e nella formazione. L’azienda ha investito una parte significativa del suo fatturato nella ricerca e sviluppo, attraverso la creazione dello Zte Innovation research Center (Zirc) e del Cybersecurity Lab, collaborando con il mondo accademico. Zte ha presentato numerosi brevetti, dimostrando la sua volontà di innovare con risultati concreti nella realtà.

D'Orazi Dario
D'Orazi Dariohttps://it-it.facebook.com/darioita
Editore e Giornalista mi occupo di tutto quello che fa parte della tecnologia, automobili e curiosità. Laureato sono sempre stato appassionato alla scrittura e amo il mondo del giornalismo.
RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments