HomeOperatori TelefoniciVivendi rinuncia alla vendita della rete? Indiscrezioni sul futuro dell'azienda

Vivendi rinuncia alla vendita della rete? Indiscrezioni sul futuro dell’azienda

L’operazione Netco tra Kkr e Cdp Macquarie per l’acquisizione della rete di Telecom Italia (Tim) sta diventando sempre più complessa. Secondo quanto si apprende, la società di comunicazione francese Vivendi, non sarebbe soddisfatta del nuovo rilancio da parte di Kkr e dei termini proposti da Cdp Macquarie. Vivendi avrebbe già chiesto di valutare altre opzioni oltre alla vendita della rete.

Inoltre, Cdp Macquarie starebbe lavorando a un piano per scorporare le aree nere di Open Fiber. Tale progetto consentirebbe alla Cassa Depositi di avere le “mani libere” su Tim e evitare rilievi antitrust nell’integrazione degli asset delle due aziende. L’obiettivo finale di Netco è l’integrazione degli asset di Tim e Open Fiber.

Non è chiaro ancora quale possa essere la soluzione per risolvere la situazione complessa tra i vari soggetti coinvolti. Vivendi sembra intenzionata a non cedere sulla parte economica e le “mani libere” di Cdp Macquarie sulla rete sembrano non bastare a garantire un accordo.

Nel frattempo, il Governo italiano dovra deciderà come intervenire nella vicenda. Cassa depositi e prestiti, Invitalia o F2i potrebbero essere coinvolti per trovare una soluzione. I recenti sviluppi dell’operazione Netco hanno creato sempre più tensioni tra i vari soggetti coinvolti e l’evento Telco per l’Italia del 15 giugno farà il punto della situazione sulla crisi delle Tlc.

D'Orazi Dario
D'Orazi Dariohttps://it-it.facebook.com/darioita
Editore e Giornalista mi occupo di tutto quello che fa parte della tecnologia, automobili e curiosità. Laureato sono sempre stato appassionato alla scrittura e amo il mondo del giornalismo.
RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments